Caterina Bergo, arpista, si é diplomata con il massimo dei voti e la lode sotto la guida della Prof.ssa P. Carlin presso il Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo, sua città natale, dove ha conseguito inoltre il Diploma Accademico di II livello con lode. Ha continuato il suo percorso di maturazione artistica perfezionandosi in Italia e Francia, partecipando a corsi di perfezionamento strumentale e di Musica da camera con docenti di fama internazionale, tra cui U. Holliger, J. Liber, A.N. Schirinzi. Caterina Bergo

Vincitrice di concorsi sia in veste di solista sia in formazioni cameristiche, ha completato la sua attività concertistica collaborando con varie orchestre, tra cui "Orchestra Mihail Jora" di Bacau, "Orchestra da Camera di Padova e del Veneto", "I Solisti Filarmonici Italiani", "Orchestra Sinfonica di Sanremo", "Silver Symphony Orchestra", "Orchestra del Giubileo", "Orchestra Giovane Sinfonia", "Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto". Ha registrato in prima esecuzione assoluta musiche per arpa sola di N. Campogrande, O. Del Barba, E. Galante e A. Lincetto per Velut Luna, mentre in  ensemble cameristici  e  orchestrali ha inciso per Primrose Music International e Denon. E' dedicataria di brani per arpa sola e brani in ensemble da parte di diversi compositori contemporanei.

Interessata ad ogni forma di espressione musicale, ha studiato arpa celtica e canto lirico, disciplina in cui si é brillantemente diplomata nel 2007 sotto la guida della Prof.ssa M.G. Munari, perfezionandosi con il M° W. Matteuzzi. Contestualmente ha partecipato al Laboratorio attoriale "Stanislawskji" condotto dal M° S. Patarino.

Parallelamente alla carriera concertistica ha proseguito quella di ricerca musicologica, conseguendo con il massimo dei voti la Laurea Specialistica in Musicologia e Beni Musicali presso l'Università di Padova (tesi in Civilità Musicale afro-americana) e collaborando con varie riviste di settore, tra le quali "Suonare News", "Musica" e la rivista online dell'Associazione Italiana dell'Arpa "In Chordis". E' stata relatrice in conferenze di carattere storico-musicale per varie associazioni ed eventi culturali, tra cui XIII Festival Internazionale delle Arpe di Isolabona (Im), Associazione P.I. e Brenta Musica (Ve), XXV e XXVI Inverno Musicale di Bordighera (Im) e l'International Festival of Harp 2013 in occasione della presentazione del suo libro dedicato alla didattica "Piccole storie d'arpa" (Armelin Musica Edizioni). Ha collaborato con la rivista online ImfromIm della Provincia di Imperia per la sezione "Musica e Cultura". Nell'agosto 2012 ha ottenuto la menzione per la sezione "Musica" dalla Rivista "Sipario" in occasione del Concorso "La Nuova Critica - Premio Carlo Terron".

Attiva nell'ambito della promozione artistico-musicale, ha seguito corsi post-universitari in Popular Music e Musical Management, ottenendo con la massima votazione il titolo di "consulente musicale" (Università di Genova, Ente di formazione Parasio di Imperia).

Da sempre interessata alla didattica, ha ottenuto l'abilitazione europea all'insegnamento dell'arpa con il Metodo Suzuki presso il Suzuki Talent Center di Torino sotto la guida della Prof.ssa G. Bosio. E' docente del Corso estivo di arpa classica e celtica dell'Associazione "Maria Grazia Vivaldi" di Montalto Ligure (Im) e dei corsi musicali dell'Associazione "San Giorgio" di Cervo (Im) e dell'associazione "MusicArte" di Camporosso (Im). Ha lavorato quale docente di Musica per numerosi istituti statali, tra cui il College-Lycée Italien "Leonardo da Vinci" di Parigi,                                   Torna su